Viaggio alla Grotta di Chauvet – Vallon Pont d’Arc 

Abbiamo prima visitato la ricostruzione della grotta di Chauvet chiamata Grotta di Pont d’Arc. Per raggiungerla dall’Italia, abbiamo volato da Roma Termini a Marsiglia e da lì con il treno abbiamo raggiunto Montélimar e col bus Vallon Pont d’Arc. Se vi è possibile, vi consigliamo di noleggiare una macchina per poter visitare anche le bellezze della valle. A Vallon Pont d’Arc abbiamo alloggiato in un appartamento molto carino Le Mas des Arches da dove parte un sentiero con il quale possibile raggiungere a piedi in un’ora il sito della caverna ricostruita. Il paesaggio è molto bello durante la camminata ed è facile anche per chi non è abituato a fare trekking.

L'entrata della riproduzione della grotta

L’entrata della riproduzione della grotta

Vi consiglio di prenotare online la visita alla grotta sul sito caverne du pontdarc se volete essere sicuri di poterla visitare il giorno  in cui andate lì. Le visite sono a numero chiuso, non più di 25 persone a visita e durano 50 minuti. Se non siete un gruppo numeroso la guida è in francese, ma avrete a disposizione un’audioguida. Comunque nel sito trovate tutte le informazioni di cui avete bisogno. La visita alla grotta è molto breve, ma veramente interessante e commovente. Da visitare c’è anche un Museo sull’Aurignaziano fatto molto bene e molto moderno e completo. La visita è compresa nel biglietto di entrata alla grotta. Il ristorante è costoso e le porzioni sono piccole, per cui vi consiglio di portarvi il necessario per un pic-nic dal momento che c’è un’area attrezzata allo scopo.




Pont d’Arc

Il giorno dopo abbiamo visitato il Pont d’Arc. Un ponte naturale di roccia scavata dall’acqua sotto al quale scorre l’Ardeche il fiume che dà il nome alla valle.

il Pont d'arc vicino alle grotte

Il luogo è molto bello ed è possibile arrivarvi con un sentiero che parte da Vallon Pont d’Arc. Questa camminata è fatta di salite e discese e dura circa 2 ore, è necessario essere muniti di scarpe per camminare. Con la macchina da Vallon Pont d’Arc è raggiungibile in pochi minuti. Sul posto c’è una bella spiaggia e un bar ristorante. Se volete fare un giro in canoa però lì non è possibile noleggiarla. E neanche è possibile da lì attraversare il fiume per giungere sull’altra sponda. Se avete una macchina però potrete spostarvi facilmente e raggiungere il ponte più avanti per attraversare il fiume e il luogo in cui noleggiare la canoa. Dietro il bar ristorante c’è una vigna. Costeggiandola per circa 500 m troverete sulla sinistra il sentiero per arrivare alla vera grotta di Chauvet in circa 30 minuti.




Entrata Grotta di Chauvet Targetta entrata della Grotta di Chauvet

Non è possibile visitarla poiché è chiusa per cercare di mantenerla intatta, ma il sentiero per giungervi è facile, il paesaggio è molto bello ed è affascinante poter visitare l’ambiente reale della grotta dopo averne visitato la ricostruzione.

Da lì sarà anche possibile vedere il massiccio roccioso sotto al quale l’acqua ha scavato la roccia creando il magnifico Pont d’Arc. È interessante anche constatare che il massiccio è orientato verso la grotta e quindi probabilmente il ponte di roccia è stato un punto di riferimento importante per gli uomini dell’aurignaziano per ritrovare la grotta.




Conclusioni

Ringraziamo Paola Poggi Per aver condiviso con noi la propria esperienza di viaggio alle bellissime Grotte.

Se anche voi volete condividere le vostre esperienze potrete inviarci li vostri racconti all’indirizzo sashabulletti@gmail.com o mandare un messaggio alla nostra pagina FaceBook.

Colgo l’occasione per invitarvi a seguirci su Instagram e You Tube.

Qui potreste trovare qualche articolo di vostro interesse

Bio

contributors-serialtravelers-com Paola Poggi

“Mi chiamo Paola Poggi, faccio l’insegnante.
Non viaggio molto ma quando viaggio mi piace andare in luoghi
di mio interesse, inerenti hai miei studi. Camminare nella natura,
osservare le piante ma sopattutto cogliere i piccoli particolari
che il mondo offre”

Racconti di viaggio
Foto di

Foto di Paola Poggi




Video

Sostieni il nostro progetto.

Iscriviti alla Newsletters

Leggi altri articoli