Brevi Racconti di Viaggio – Sendai

3° Parte, Fine – di Mayra Moreno

Questa è la terza ed ultima parte del nostro soggiorno a Sendai.
Come detto all’inizio, un soggiorno breve ma intenso!

Comunque sia, se non avete letto i passaggi precedenti, di seguito i link per la Prima e la Seconda Parte!

Loople Bus
L’ultimo giorno a Sendai abbiamo usufruito del Loople Bus, un bus turistico che percorre i maggiori punti turistici della città.
Abbiamo usato questo mezzo, così da visitare più cose in poco tempo.
La prima cosa che abbiamo visitato è stato il mausoleo di Date Masamune, il fondatore della città di Sendai.
Un mausoleo incredibilmente bello, composto da un grande parco con le tombe della famiglia Masamune, diciamo un po’ disperse in qua e la.
Purtroppo però, abbiamo scoperto che le costruzioni presenti sono tutte ricostruzioni, in quanto il sito è stato distrutto durante la seconda guerra mondiale.




La cosa che più ci è rimasta impressa in questo luogo, sono state sicuramente le sculture accanto alla tomba di Date Masamune.
Il significato?
Sono lapidi.
Esatto. Sono le lapidi dei soldati di Masamune, che dopo il decesso di quest’ultimo, si sono tolti la vita per seguire il loro comandante nell’aldilà.
Cosa ne pensate?

La nostra seconda tappa è stata Hachimangu.
Qui è accaduto uno dei più significanti momenti della nostra permanenza in Giappone. O almeno significante per me.
Siamo arrivati in questo posto dove si stava svolgendo un piccolo Matsuri, un festival, una festa insomma.
Ciò che mi segnato profondamente è stato ciò che potete vedere nel video che segue.




So che a voi potrebbe dire poco e nulla, ma è stato come se il Giappone mi fosse piovuto addosso tutto insieme.
Fino ai giorni precedenti, non avevo avuto la sensazione di essere in Giappone. Non so se vi è mai capitato.
Insomma. L’ambiente, le danze, il piccolo festival. Bellissimo.

Dopo questa esperienza, ci siamo diretti verso Kannon Bosastsu, la gigantesca statua che sovrasta Sendai.
Questa statua purtroppo non sembra essere particolarmente d’interesse in città, in quanto il Loople Bus non ci passa ed poco pubblicizzata.
Comunque sia, se mai vi capitasse di andare in Giappone, vi consigliamo di visitarla, perché è molto bella, e perché una volta è stata la statua più alta del mondo! LINK
Questa gigantesca statua misura 100m ed è possibile salire, dall’interno, fino ad 80 metri di altezza.
Lungo la salita, ad ogni piano si trovano piccole statue che rappresentano i desideri umani.
In totale sono 108 piccole statue, su cui le persone poggiano una moneta per ricevere un po’ di fortuna.




Oltre a questi luoghi abbiamo visitato altri monumenti che non ho citato, ma che potrete trovare in Questo Articolo. Questi racconti hanno un significato particolare che volevo condividere con voi!

Quello è stato l’ultimo giorno a Sendai e forse anche il primo giorno in Giappone.

Video

Sostieni il nostro progetto.

Iscriviti alla Newsletters

Bio

Senza titolo-2-01

Sono Mayra, diplomata in Grafica Pubblicitaria in Italia (FI), cerco di rendere visualmente appetibile tutto ciò che troverete qui. Insieme a Sasha viaggio per raccontare le nostre avventure tramite i miei articoli.

Leggi altri articoli