10 Consigli per iniziare il pellegrinaggio – Cammino di Santiago e Via Francigena

Ecco qua uno dei miei video che ho fatto durante una tappa della Via Francigena.




Questi 10 Consigli per iniziare il pellegrinaggio li ho imparati un po’ a mie spese facendomi male, e un po’ dai pellegrini che mi insegnavano durante il mio cammino. Visto che mi sono stati estremamente utili voglio condividerli con voi!!! Cominciamo.

1. Bere acqua molto spesso

Consigli per iniziare il pellegrinaggio - Serial Travelers

Il primo consiglio e’ quello di bere tanta acqua per evitare dolori alla milza o, ancora peggio, tendiniti che possono fare finire il vostro cammino. Infatti è consigliato bere addirittura 1 litro d’acqua prima di camminare, e mentre camminate, cercare di non disidratarvi, dosate l’acqua, e riempite la borraccia nei punti di ristoro.




2. Mettere un sacco del sudicio dentro lo zaino

Consigli per iniziare il pellegrinaggio - Serial Travelers

Perché un sacchetto del sudicio dentro lo zaino? Per fare questi cammini i nostri zaini devono essere molto leggeri e con meno roba possibile, e se non hai uno zaino impermeabile, portarsi il copri zaino può essere un peso e un costo in più. Quindi se mettete un sacchetto della spazzatura dentro lo zaino, quando pioverà i vestiti saranno al sicuro dalla pioggia. Se volete evitare di bagnare anche lo zaino basterà prendere un altro sacchetto per avvolgerlo nei momenti di bisogno. Un modo più economico e leggero ma comunque efficace di proteggere lo zaino dalle intemperie (Anche se vi sconsiglio di camminare sotto la pioggia).

Aggiornamento: Un utente (Ti ringrazio) mi ha fatto notare che esistano anche i copri zaini che sono più funzionali (Tipo quello dell’Ikea che costa poco). Io non l’ho mai usato perché le dimensioni sono più o meno quelle di un k way e non mi piaceva l’idea di usare spazio in più, Invece il sacchetto del sudicio te lo dimentichi in una tasca e poi se piove infili tutto dentro e via. Però in effetti e’ più pratico il copri zaino 🙂




3. Sacco a pelo è essenziale

Consigli per iniziare il pellegrinaggio - Serial Travelers

Se sei un pellegrino ovviamene andrai nei rifugi di accoglienza per i pellegrini, che sono molto economici, e addirittura molti sono a offerta libera, però in questi posti molte volte non danno le lenzuola! Solo alcuni posti, e con una sovrattassa, ti forniranno col necessario. Quindi sia per risparmiare e sia per non trovarsi a dormire sopra il copriletto, sempre molto sudicio, vi consiglio di acquistarne uno, se già non lo avete. Se ancora non ne avete uno, nei negozi come Decathlon troverete una vasta scelta di sacchi a pelo. Mi raccomando, calcolate il periodo in cui intendete viaggiare e all’acquisto fate attenzione alla temperatura che il sacco a pelo sopporta!

4. Smartphone con credito ed internet

Consigli per iniziare il pellegrinaggio - Serial Travelers

  1. Questo consiglio sarà un po’ banale, ma ve lo scrivo lo stesso per un motivo semplice. “La sicurezza”. Anche se la Via Francigena ed il Cammino di Santiago sono cammini percepiti per essere percorsi nel modo più facile possibile, potrebbe succedere, che nel tragitto, essendo molto spesso nei boschi o sentieri, di farsi male, e avere un telefono carico  vi potrebbe salvare la vita.
  2. Il secondo motivo è quello dell’alloggio che dovrai precedentemente chiamare la sera prima o la mattina stessa per prenotare il letto per la notte. Infatti gli alloggi non si prenotano come in un viaggio di piacere, cioè prima della vacanza, ma giorno per giorno.
  3. Il terzo ed il più banale dei motivi, nei rifugi sognatevi internet quindi se lo volete sarà necessario il vostro 3G.

5. Seguire le indicazioni

Consigli per iniziare il pellegrinaggio - Serial Travelers via-farncigena-serial-travelers-ponte-darbia Consigli per iniziare il pellegrinaggio - Serial Travelers Consigli per iniziare il pellegrinaggio - Serial Travelers

Le indicazioni del sentiero sono attaccate solitamente nei pali dei cartelli stradali o disegnati sulle rocce, quindi se uno non sta attento rischia di sbagliare sentiero e farsi chilometri in più. Solitamente nella Via Francigena i sentieri sono contrassegnati da una striscia bianca e rossa per i pellegrini a piedi e bianca e celeste per i percorsi per i ciclisti. Invece nel Cammino di Santiago Blu e giallo e molte volte con una conchiglia disegnata sopra.

6. Portare l’essenziale

Consigli per iniziare il pellegrinaggio - Serial Travelers

Questo consiglio è un po’ duro da seguire, ma se lo accetterete la vostra schiena vi ringrazierà. Lo zaino che ti porterai per questo cammino diventerà la tua casa, per questo sarai tentato di infilarci dentro di tutto fino a far scoppiare il tuo zaino. Adesso faccio una lista delle cose che secondo me potrebbero bastare per una persona, che non deve portarsi il PC dietro come me per montare video e scrivere per il Blog. 🙂




  1. Due magliette (consigliate le magliette che si asciugano in poco tempo anche senza sole), un cambio di pantaloni a vostra scelta, due paia di calzini e due paia di mutande, una addosso e una di ricambio
  2. Sacco a pelo
  3. Asciugamano in micro fibra
  4. Piccolo kit di pronto soccorso e l’essenziale per la pulizia del corpo

Lo so è dura da accettare, ma se tutti i giorni laverete i vestiti che avete usato in giornata, saranno asciutti per il mattino seguente e perché no, essere riusati il giorno dopo. Poi se vi serve qualcos’altro ovviamente portatelo, però ricordate che più di 7 kg sulle spalle renderanno difficile il cammino.

7. Crema solare, crema per i piedi, anti infiammatorio

Consigli per iniziare il pellegrinaggio - Serial TravelersSoffermiamoci un attimo sul kit di pronto soccorso- Più ho meno dovrete camminare 25 Km, circa 7 ore di cammino al giorno. Anche se partirete alle 6:00 del mattino, vi accompagnerà il sole per l’intera tratta, quindi armatevi di crema solare.

Un altro consiglio che mi sento di darvi, è quello di mettervi la crema per i piedi la sera prima della camminata e la mattina, e di nuovo alla fine della giornata. Le Vesciche (Galle) sotto i piedi possono essere un grosso problema, come ho visto in molte persone durante il mio cammino. Quindi crema crema e crema, e dopo 4 0 5 tappe potrete anche smettere perché i vostri piedi si saranno abituati.

L’anti infiammatorio mi è stato utile anche per il mio dolore al ginocchio, quindi munitevi bene perché questi sono i problemi ricorrenti. Ricordatevi in fine di mettere del ghiaccio il prima possibile sulla parte infiammata.

8. Dividere le tappe

10 Consigli per iniziare il pellegrinaggio-Cammino di Santiago e Via Francigena

Sulla Via, mi sono ritrovato a percorrere tappe più dure di altre, e ho deciso di dividerle diversamente da come maggiormente suggerito, e fermarmi un notte in più in vari posti rispetto al programma. Questo mi ha permesso di non affaticarmi troppo e fa riposare meglio il mio corpo.

9. Fermarsi a riposare

Consigli per iniziare il pellegrinaggio - Serial Travelers

Se i tuoi giorni sono limitati e non hai tempo di fermarti, ma ti rendi conto che 30 Km (magari una parte in salita) sono troppo, ti consiglio di camminare dalle 6:00 del mattino, fermarti alle 11:30 sotto un bell’albero a contemplare la natura e mangiarti un bel panino per pranzo, e ripartire alle 14:00/15:00 quando il sole “cattivo” se n’è andato. (arriverai si più tardi, ma mentalmente e fisicamente riposato) 🙂




10. Partire presto per evitare le ore calde

Consigli per iniziare il pellegrinaggio - Serial Travelers




Fino ad ora vi ho detto di partire alle 6:00 perché io prima non ci riesco proprio, però se voi ne siete in grado, non e’ male partire anche alle 5:00 del mattino durante tappe più lunghe, soprattutto se non avete voglia di fermarvi. Vi dico questo perché ho visto persone farlo e in effetti 1:00 in meno di caldo vuol dire tanto.

11. Usare il bastone per aiutarsi

Consigli per iniziare il pellegrinaggio - Serial Travelers

All’inizio ho snobbato il bastone perché mi sembrava inutile, ma dopo un pochino mi sono reso conto che aiutava a sopportare il carico almeno di un 15% che non e’ poco. Mi sono convito del tutto, dell’utilità del bastone, da quando ho visto un pellegrino venire attaccato da un cane inferocito durante il cammino. Anche se non mi piace l’idea di tirare delle bastonate ad un cane, ritrovarsi soli con una gamba piena di sangue non è bello. Sulla Via Francigena vendono un bastone fatto a mano bello bello stile Gandalf il grigio a soli 15 € !!! 

Bio

Msasha-01i chiamo Sasha, prima di tutto sono un Serial Traveler (viaggiatore seriale) e il Web Master di questo sito, le mie passioni sono varie: Viaggiare, Mangiare, Scoprire cose sempre nuove, Giocoleria. La mia frase preferita e’ “Si alza il vento, bisogna tentar di vivere”. Sono dipendente da internet e non sono fatto per restare sempre nello stesso posto.

Racconti di viaggio
Foto di

Video

Sostieni il nostro progetto.

Iscriviti alla Newsletters

Leggi altri articoli